Edificio ceinge

IL CENTRO

Il CEINGE-Biotecnologie avanzate opera nel campo della biologia molecolare e delle biotecnologie avanzate applicate alla Salute dell’Uomo. È un’eccellenza in Italia e all’estero per la Ricerca e la Diagnostica delle malattie genetiche (ereditarie ed acquisite). È un centro di Alta formazione per le nuove generazioni di ricercatori e scienziati e costituisce uno dei cardini fondamentali per lo sviluppo del settore “biotech” nel territorio regionale campano.


Il CEINGE è una società consortile senza scopo di lucro, a capitale interamente pubblico, fondata nel 1983 dal professor Francesco Salvatore, biochimico, Emerito dell’Università Federico II, accademico dei Lincei e Membro dell’Accademia Nazionale delle Scienze (detta dei XL).

Oggi annovera tra i suoi soci l’Azienda Ospedaliera Universitaria Federico II (socio maggioritario), l'Università degli Studi di Napoli Federico II, la Città Metropolitana di Napoli, la Camera di Commercio, Industria ed Artigianato di Napoli, ed il Comune di Napoli. 

I principali ambiti di competenza dell’Istituto sono:

  • Diagnostica molecolare avanzata di malattie genetiche ed ereditarie
  • Screening Neonatale Esteso di malattie metaboliche ereditarie
  • Ricerca nel campo della biologia molecolare e delle biotecnologie avanzate
  • Servizi ad alta tecnologia a supporto della ricerca nei settori di competenza accessibili anche alle PMI, basati su piattaforme tecnologiche di ultima generazione di genomica e post-genomica
  • Alta Formazione nelle biotecnologie avanzate e nella medicina molecolare
  • Promozione e diffusione della cultura scientifica e tecnologica per favorire gli scambi di conoscenze tra gli Enti legati al settore della ricerca e per lo sviluppo delle biotecnologie
  • Trasferimento tecnologico, nei settori di interesse, anche attraverso la creazione di Spin-off di azienda
  • Produzione di beni (prototipi, reagenti, fine chemicals, molecole farmacologicamente e biologicamente attive, su piccola scala) nel campo delle biotecnologie avanzate

COME NASCE IL CEINGE

La Società Consortile a responsabilità limitata è stata costituita nel 1983 su iniziativa dell’Università degli Studi di Napoli “Federico II”. Il Centro di Ricerca, realizzato ai sensi delle Leggi sull’Intervento Straordinario nel Mezzogiorno, in un primo tempo mediante un procedimento di concessione, è stato completato, successivamente allo scioglimento degli Organismi dell’Intervento Straordinario, grazie ad una convenzione, stipulata il 3 ottobre 2000, tra il Ministero dell’Università e della Ricerca Scientifica e Tecnologica (oggi MIUR) e la società CEINGE-Biotecnologie Avanzate S.C.ar.l.. 

LA STRUTTURA

IL CEINGE ha operato fino al 2004 presso un laboratorio pilota, reso disponibile dall’Università di Napoli “Federico II”. 
Dal 16 aprile del 2004 ha sede presso l’attuale edificio, che si trova a Napoli, in via Gaetano Salvatore 486. 
Il complesso sorge su un suolo di proprietà dell'Università "Federico II" di Napoli ed ha un’estensione complessiva di oltre 8.500 mq. È costituito da corpi di fabbrica strutturalmente indipendenti, articolati su tre livelli. Complessivamente trovano posto nella struttura del CEINGE 16 Laboratori di Ricerca e di Diagnostica di circa 90 mq ciascuno, in grado di ospitare fino a 15 operatori. Ai laboratori sono annessi spazi di servizio dotati di attrezzature scientifiche di utilizzo comune, facility infrastrutturali e le piattaforme tecnologiche. A disposizione dei ricercatori vi sono anche sale riunioni, destinate ai lab-meeting e studi per i Principal Investigator.
La struttura è dotata di una Sala Congressi da 120 posti, una biblioteca e un’aula multimediale.