Ricerca

Diagnostica

Il CEINGE opera da circa vent’anni nel campo della diagnostica molecolare delle malattie genetiche.

Svolge attività di diagnostica molecolare onco-ematologica (prevenzione, diagnosi e terapie dei tumori solidi e non), delle malattie genetiche ereditarie (prenatali e postnatali) e quelle acquisite, delle malattie congenite del metabolismo e delle malattie rare. A tale attività sono collegati lo sviluppo e la validazione di metodologie diagnostiche, basate sulle biotecnologie più all’avanguardia. Offre assistenza, in termini di prestazioni diagnostiche e di consulenza genetica, ai pazienti provenienti dalla Regione Campania, ma anche a quelli provenienti da altre Regioni italiane e da altri Paesi.

Il CEINGE è

  • Centro di Riferimento Regionale per la Biologia Molecolare Clinica, la Genetica di Laboratorio
  • Centro di Riferimento Regionale per la Diagnostica delle Malattie Rare e delle Malattie Metaboliche
  • Centro Unico Regionale Screening Neonatale della Campania
  • Unità operativa del Centro Regionale di Riferimento Regionale per la Fibrosi Cistica, di cui fanno parte l’AORN Santobono-Pausillipon-Centro Screening e il Dipartimento di Scienze Mediche Traslazionali – Sezione Pediatrica dell’Università degli Studi Federico II
  • Parte integrante della Rete Regionale dei Laboratori pubblici per la tipizzazione genetica dei Linfomi e delle Leucemie
  • Parte integrante del Centro di Oncogenomica e Tumori Eredo-Familiari dell’AOU Federico II
  • Parte integrante della Rete di Genetica medica clinica e di Laboratorio della Regione Campania in qualità di laboratorio di riferimento per la genomica medica

 

Certificazioni e accreditamenti

 

Diagnostica Centralizzata LAB Scopri di più
Centro Unico Regionale Screening Neonatale LAB Scopri di più
CGH-Array LAB Scopri di più
Citometria Clinica e Sperimentale LAB Scopri di più
Emoglobinopatie LAB Scopri di più
Epigenetica LAB Scopri di più
Genetica Medica delle malattie dell'età evolutiva LAB Scopri di più
Malattie del Sistema Nervoso centrale CNS-LAB Scopri di più
Oncoematologia LAB Scopri di più
Screening neonatale della fibrosi cistica LAB Scopri di più
Tipizzazione Genetica Individuale LAB Scopri di più
Tumori ereditari del colon-retto LAB Scopri di più
Tumori Mammella e Ovaio (BRCA1 - BRCA2) LAB Scopri di più

Coordinatore attività diagnostica e ricerca di sviluppo diagnostico

Modalità di accesso alle prestazioni CEINGE

I pazienti hanno accesso alle prestazioni erogate dal CEINGE attraverso due canali:
  • Strutture di Diagnosi e Cura: si fanno carico della prescrizione delle opportune indagini per pazienti in regime di ricovero, sia ordinario che Day-Hospital, i cui campioni biologici vengono inviati al CEINGE, a cura della struttura stessa, corredati della corretta documentazione tecnico-amministrativa. Alla conclusione dell’indagine il referto sarà restituito alla struttura richiedente ed inserito nel fascicolo sanitario dell’assistito.
  • Ambulatorio di Medicina di Laboratorio del DAIMeLab (AOU Federico II): i pazienti non in regime di ricovero, dopo aver seguito specifici percorsi assistenziali ed aver ottenuto le opportune consulenze genetiche o specialistiche, potranno accedere alle prestazioni recandosi presso l’Ambulatorio di Medicina di Laboratorio del DAIMeLab (AOU Federico II) muniti di apposite impegnative compilate dal medico di medicina generale su suggerimento del genetista o del competente specialista. Presso l’Ambulatorio potranno pagare, se dovuta, la compartecipazione alla spesa sanitaria, effettuare i prelievi di campione biologico e ritirare il referto alla conclusione dell’indagine.
Per informazioni Servizio Accettazione Centralizzata
 

Modalità di accesso alla consulenza genetica

I pazienti con sospetta patologia rara e i loro familiari, in conformità con il decreto regionale del “Piano Regionale Malattie Rare e Percorso Diagnostico Assistenziale del paziente raro” (DR n.48 del 27/10/2017) e con le indicazioni del Centro di Coordinamento delle Malattie Rare afferente all’Istituto Superiore di Sanità, possono richiedere una consulenza e una visita genetica.
La consulenza genetica è necessaria al fine di inquadrare più precisamente il sospetto clinico e indirizzare il test genetico più appropriato, in conformità con il “decreto Lorenzin” (GU n. 15 del 20/01/2016).
Il servizio di Genetica Medica è rivolto a:
  • pazienti pediatrici e adulti con sospetta patologia rara
  • familiari di soggetti affetti
  • coppie in procinto di gravidanza, in corso di gravidanze a rischio, o con problematiche di fertilità/poliabortività
  • pazienti con sospetta predisposizione oncologica ereditaria
Le prestazioni fornite da medici specialisti in Genetica Medica, possono essere prenotate
- al numero 081 3737898 (dal lunedì al venerdì, dalle 15:00 alle 17:00)
- all’indirizzo mail genetica.unina@gmail.com (comunicando il proprio nome, cognome e numero di telefono)