Ricerca

Diagnostica

Il CEINGE opera da circa vent’anni nel campo della diagnostica molecolare delle malattie genetiche.

Svolge attività di diagnostica molecolare onco-ematologica (prevenzione, diagnosi e terapie dei tumori solidi e non), delle malattie genetiche ereditarie (prenatali e postnatali) e quelle acquisite, delle malattie congenite del metabolismo e delle malattie rare. A tale attività sono collegati lo sviluppo e la validazione di metodologie diagnostiche, basate sulle biotecnologie più all’avanguardia. Offre assistenza, in termini di prestazioni diagnostiche e di consulenza genetica, ai pazienti provenienti dalla Regione Campania, ma anche a quelli provenienti da altre Regioni italiane e da altri Paesi.

Il CEINGE è

  • Centro di Riferimento Regionale per la Biologia Molecolare Clinica, la Genetica di Laboratorio
  • Centro di Riferimento Regionale per la Diagnostica delle Malattie Rare e delle Malattie Metaboliche
  • Centro Unico Regionale Screening Neonatale della Campania
  • Unità operativa del Centro Regionale di Riferimento Regionale per la Fibrosi Cistica, di cui fanno parte l’AORN Santobono-Pausillipon-Centro Screening e il Dipartimento di Scienze Mediche Traslazionali – Sezione Pediatrica dell’Università degli Studi Federico II
  • Parte integrante della Rete Regionale dei Laboratori pubblici per la tipizzazione genetica dei Linfomi e delle Leucemie
  • Parte integrante del Centro di Oncogenomica e Tumori Eredo-Familiari dell’AOU Federico II
  • Parte integrante della Rete di Genetica medica clinica e di Laboratorio della Regione Campania in qualità di laboratorio di riferimento per la genomica medica

 

Certificazioni e accreditamenti

 

Diagnostica Centralizzata LAB Scopri di più
Centro Unico Regionale Screening Neonatale LAB Scopri di più
CGH-Array LAB Scopri di più
Citometria Clinica e Sperimentale LAB Scopri di più
Emoglobinopatie LAB Scopri di più
Genetica Medica delle malattie dell'età evolutiva LAB Scopri di più
Malattie del Sistema Nervoso centrale CNS-LAB Scopri di più
Oncoematologia LAB Scopri di più
Screening neonatale della fibrosi cistica LAB Scopri di più
Tipizzazione Genetica Individuale LAB Scopri di più
Tumori ereditari del colon-retto LAB Scopri di più
Tumori Mammella e Ovaio (BRCA1 - BRCA2) LAB Scopri di più

Coordinatore attività diagnostica e ricerca di sviluppo diagnostico

Modalità di accesso alle prestazioni CEINGE

I pazienti hanno accesso alle prestazioni erogate dal CEINGE attraverso due canali:
  • Strutture di Diagnosi e Cura: si fanno carico della prescrizione delle opportune indagini per pazienti in regime di ricovero, sia ordinario che Day-Hospital, i cui campioni biologici vengono inviati al CEINGE, a cura della struttura stessa, corredati della corretta documentazione tecnico-amministrativa. Alla conclusione dell’indagine il referto sarà restituito alla struttura richiedente ed inserito nel fascicolo sanitario dell’assistito.
  • Ambulatorio di Medicina di Laboratorio del DAIMeLab (AOU Federico II): i pazienti non in regime di ricovero, dopo aver seguito specifici percorsi assistenziali ed aver ottenuto le opportune consulenze genetiche o specialistiche, potranno accedere alle prestazioni recandosi presso l’Ambulatorio di Medicina di Laboratorio del DAIMeLab (AOU Federico II) muniti di apposite impegnative compilate dal medico di medicina generale su suggerimento del genetista o del competente specialista. Presso l’Ambulatorio potranno pagare, se dovuta, la compartecipazione alla spesa sanitaria, effettuare i prelievi di campione biologico e ritirare il referto alla conclusione dell’indagine.
Per informazioni Servizio Accettazione Centralizzata
 

Modalità di accesso alla consulenza genetica

I pazienti con sospetta patologia rara e i loro familiari, in conformità con il decreto regionale del “Piano Regionale Malattie Rare e Percorso Diagnostico Assistenziale del paziente raro” (DR n.48 del 27/10/2017) e con le indicazioni del Centro di Coordinamento delle Malattie Rare afferente all’Istituto Superiore di Sanità, possono richiedere una consulenza e una visita genetica.
La consulenza genetica è necessaria al fine di inquadrare più precisamente il sospetto clinico e indirizzare il test genetico più appropriato, in conformità con il “decreto Lorenzin” (GU n. 15 del 20/01/2016).
Il servizio di Genetica Medica è rivolto a:
  • pazienti pediatrici e adulti con sospetta patologia rara
  • familiari di soggetti affetti
  • coppie in procinto di gravidanza, in corso di gravidanze a rischio, o con problematiche di fertilità/poliabortività
  • pazienti con sospetta predisposizione oncologica ereditaria
Le prestazioni fornite da medici specialisti in Genetica Medica, possono essere prenotate
- al numero 081 3737898 (dal lunedì al venerdì, dalle 15:00 alle 17:00)
- all’indirizzo mail genetica.unina@gmail.com (comunicando il proprio nome, cognome e numero di telefono)